Chi sono

Fin da piccola ho avuto sempre la passione per la musica, ricordo l'emozione di quando le mie sorelle suonavano il pianoforte.

Poi c'è stato un momento nella mia vita in cui è subentrata la passione per la pittura, quindi sono state due cose quasi di pari passo, però ha vinto la musica. È stato un momento di riflessione, anche la pittura è una cosa straordinaria, però la musica! Sono espressioni diverse, naturalmente e sono belle entrambe. La musica prende l'anima e il cuore e la pittura prende il cuore e l'anima...

Entrando a Casa Verdi mi sono sentita finalmente "a riposo". Un riposo tra virgolette, perché  qui abbiamo tantissime cose da fare.

La ginnastica, il giorno alla Scala, i nostri concerti. Quando vengono scolaresche o gruppi di persone a visitare Casa Verdi, un ospite  suona il violino, l'altro il pianoforte, un altro ancora canta una romanza per loro E questo ci tiene vivi, veramente.
 

Noi pensiamo al futuro, non al passato. Un giorno ho espresso un desiderio, mi sarebbe piaciuto dipingere e l'assistente sociale, è venuta in camera, ha visto i miei quadri fatti tempo addietro e dopo 4 o 5 mesi ho avuto la felicità di avere un locale adibito a studio di pittura dove tengo anche lezioni per gli Ospiti della casa.

Ho una camera bellissima che dà in piazza Buonarroti. Al mattino quando tiro su le tapparelle vedo Giuseppe Verdi, gli dedico una preghiera e poi inizio un'altra splendida giornata.

L'interesse per l'informatica è iniziata per curiosità! Ormai quello che è passato, è passato. Inutile dire: "Quando eravamo…". Noi abbiamo un computer e abbiamo iniziato a studiarlo, per il nostro piacere, per il gusto di conoscere. E ci si è aperto un mondo.
 


Curriculum


Stefania Sina con il Dott. Oldani,
ex capo personale della Scala

  • Stefania Sina, nata a Pordedone il 26 dicembre 1928, ha studiato canto al Conservatorio Donizzetti di Bergamo con la Sig.ra Giulia Tes.

  • Per due anni ha frequentato il corso di perfezionamento presso l'Accademia Chighiana a Siena, sotto la guida della Sig.ra Gina Cigna, con borsa di studio.

  • Per quindici anni ha cantato in tutta Italia ed all'estero con repertorio lirico e da camera.

  • Per motivi di famiglia si è fermata a Milano, ha vinto il concorso per entrare nel coro della Rai dove è rimasta per 5 anni.

  • Successivamente ha conseguito l'ammissione al Teatro alla Scala come contralto, rimanendo presso il teatro per otto anni fino al 1983, dopo una lunga tourneé in Giappone.

  • Attualmente è ospite presso la Casa Verdi per musicisti di Milano.